Microsoft Surface

Surface è la novità di Microsoft. Un vero e proprio computer racchiuso in un tavolo e con la superficie sensibile al tocco. Sfrutta una complessa rete di sensori infrarossi, touchscreen, RFID e sistemi a retroproiezione: unendo assieme gli input si ottiene una piattaforma interattiva, capace ad esempio di interfacciarsi in tempo reale con una fotocamera WiFi appoggiata sulla superficie, mostrarne le foto contenute e renderle immediatamente manipolabili. Per scambiarsi le immagini con gli amici non si deve fare altro che appoggiare sul tavolo un cellulare o un PDA wireless e trascinarcele sopra. In pochi secondi l'operazione viene completata senza alcun bisogno di cavi o di driver, senza preoccuparsi di formati compatibili o di altre informazioni tecniche. Inizialmente sarà distribuito solo ad alcuni partner Microsoft, ma dispone già di una serie di interessanti applicazioni commerciali. Tra qualche tempo, quando entreremo in un negozio di telefonia mobile, potremo confrontare le schede tecniche di due cellulari semplicemente appoggiandoli sul tavolo.
Il costo di Surface è stimato tra i 5.000$ e i 10.000$, e lo inizieremo a vedere già da questo autunno nelle hall degli alberghi Sheraton e nei negozi T-Mobile (in quanto partner commerciali di Microsoft).
Per maggiori info, video e quant'altro andate su www.miscrosoft.com/surface

Che ve ne pare?
Saluti!

Beppazzo

6 comments:

d_dado said...

spettacolo,aspetto che beppe me ne regali uno costruito da lui con le stesse caratteristiche.secondo voi ce la farà?bah...beppe toglimi questo scetticismo con una netta dimostrazione de tuo talento

Beppazzo said...

Se hai 10000$ da prestarmi te ne...ehm "costruisco" uno con le mie mani...

DAdingo said...

Cavolo fenomenale... certo alla fine è un computer touchscreen messo in orizzontale con una lettura di tutto con wireless...
Molto molto affascinante...
Eeeeee la tecnologia avanza...
Si forse 1 pò caruccio... diciamo non per tt!!!

d_dado said...

no beppe minimo lo devi fare con un pezzo di ferro e un cartone da scatoloni,stile McGiver(o come si scrive)

Gush said...

Mi fa schifo.

Anonymous said...

Passet:

Mamma, questo attrezzo ha una predisposizione naturale per il beccarsi cazzottoni in seguito ai blue screen.. non credete?