La partita più sfigata del secolo!!!

Incredibile, oggi in zona Dipartimento di Informatica è andata in scena una delle partite...ma che dico...LA PARTITA più sfigata del secolo...anche perchè è appena iniziato...il secolo intendo...
Comunque, in data lunedì 8-10-2007 si era tutti contenti perchè avevamo raggiunto quota 10 persone...il campo era prenotato...il pallone c'era...sembrava andare tutto per il meglio. Erano invece i segni di un inesorabile tragedia!
Ebbene sì perchè la mattina dopo abbiamo ricevuto le prime avvisaglie, come se qualcuno ci stesse cercando di dire: "questa partita non s'ha da fare" (faccio notare la citazione poetica...mica niente!).
Giunsi in dipartimento di buon'ora...le 11.15 per la precisione...e notai tra i cespugli del giardino persone a me familiari che si dilettavano a giocare con delle pallette colorate, avvolti da una solita, più che insolita, nebbia grigiastra. Mi avvicinai e mi accorsi che si trattava di lollo, alex360off, denis e save. Chiesi loro se fossero presenti tutti i membri del comitato che alle ore 12 avrebbe dovuto disputare la suddetta partita. Mi risposero: "ci sono quasi tutti, mancano solo ricky e dany". Dissi tra me e me: "Sta gran ceppa di min..ia! Oggi si gioca!". Mi recai dunque nell'aula studio, dove vi trovai dottori, laureandi e fancazzisti a cazzeggiare allegramente. Ma qui cominciarono i mali! Un tale denominato peyoz mi comunicò in quell'istante la sua impossibilità a prendere parte all'incontro ludico, in quanto lamentante dolori alle gambe dovuti al troppo sforzo esercitato nel fine settimana. Ma impavidi ci dissimo: "Va bè, non importa dai, giochiamo in 9". E io mi dissi: "Sta gran ceppa di min..ia! Oggi si gioca!". Dunque ci recammo io e save dal nostro gommista di fiducia per permettere a quell'uomo di riposare un po' dal duro lavoro che stava svolgendo...ma soprattutto per farci gonfiare il pallone. Nell'appropinquarci chiesi a save di controllare il telefonino nel caso fossero giunte notizie di ricky e dany. Puntualmente save si accorse di avere un messaggio da leggere. Gli dissi:"leggilo". Lui lo fece. Era dany che ci comunicava la sua impossibilità a partecipare poichè lamentante dolori fisici di natura ignota. Come se non fosse successo niente save mi disse:"non importa, almeno così siamo pari". E io mi dissi:"Sta gran ceppa di min..ia! Oggi si gioca!". Giunsimo successivamente nei pressi del terreno di gioco e iniziammo il riscaldamento rischiando più volte di urtare le auto parcheggiate (Porsche, BMW e Fiat Panda). Alle 11.55 presi dal panico ci chiedemmo dove fossero finiti gli altri. Io dissi a save:"prova a chiamarli con il telefonino". Lui lo fece. A quel punto il dubbio che ci giunse si chiamava ricky. Ebbene sì, stavano ancora attendendo trepidanti il suo arrivo. Eppure gli era stato comunicato l'orario di ritrovo (11.30), non abita tanto distante e di essere sveglio era sveglio poichè al telefono comunicò le seguenti parole in codice: "Arrivo!". Alle ore 12.10 giunse finalmente la ciurmaglia al gran completo (ricky presente), ma avremmo dovuto iniziare a giocare 10 minuti prima. Chiesi molto garbatamente alla signora del bar se fosse possibile posticipare l'inizio dell'incontro alle 12.30 e lei mi rispose molto garbatamente: "Sì, non c'è problema, tanto chi cazzo gioca a quest'ora?(solo dei cretini come voi)". Allorchè mi dissi: "Sta gran ceppa di min..ia! Oggi si gioca!". Raccogliemmo i danari necessari, pagammo il pedaggio e gioiosi e festanti raggiungemmo gli spogliatoi. Indossammo le divise da gioco, decidemmo le squadre e finalmente cominciammo a giocare...4 vs 4. Passarono allegri e spensierati i primi 30 secondi di gioco, fin quando il gillo dopo uno scatto degno di pietro mennea ai tempi d'oro dell'atletica italiana, cedette al dolore causatogli da una distorsione alla caviglia e precipitò in terra. Il generoso gush corse subito a procurarsi del ghiaccio fresco appena uscito dal freezer...sì, proprio quello che si usa con la sangria..."Meglio di niente", disse lui. La caviglia minacciò di staccarsi, gillo cedette al ricatto e dovette abbandonare la gara. A quel punto save disse: "Pazienza, ormai giochiamo...facciamo 4 contro 3 e poi cambiamo le squadre". Fu a quel punto che mi dissi: "Sta gran ceppa di min..ia! Si gioca lo stesso!". L'incontro proseguì, il buon gillo si offrì di battere tutte le rimesse laterali nei pressi della panchina, ma agonizzante tirava delle pippette. A metà gara il cielo cominciò ad essere popolato da numerosi velivoli che volavano a bassa quota e rompevano alquanto i coglioni. Erano aerei cargo che si apprestavano ad atterrare nel vicino aeroporto. Save provò per 4 volte...e dico 4 (perchè 4 aerei sono passati) a colpirli con il pallone, o almeno credo fosse quello il suo intento...no aspettate, mi comunicano dalla regia che erano dei tiri in porta...mah...La partita ebbe così ulteriori interruzioni perchè il pallone era uno e i raccattapalle costano, e bisognava continuare a giocare. Per il resto non successe nient'altro di particolarmente sfigato...a parte il fatto che qualcuno ha avuto la brillante idea di far cagare il proprio cane sull'erba sintetica (cos'è, più comoda per lo stronzo che riposa per terra? o il cane usa l'erba come carta igienica?), mentre giocavamo è passato un tizio pelato in giacca e cravatta e gush lamentava dolori al petto dovuti probabilmente alla mancata espletazione di catarro (ci fu un terremoto quando si liberò). La partita fu quindi contornata dalla crisi del gol di alex, le furiose corse di lollo, l'indifferenza di ricky, la rabbia(waaaagh) di gush, l'impegno di denis, l'imprecisione di save e la mia non continuità nell'impegno. Poi siamo andati a mangiare il kebab, bevuto birra da un africano che ha confuso "Sbaidermen" con "Subermen" e fatto rutti a go-go in aula studio. Direi che ho raccontato abbastanza. Alla prossima!!!

Beppazzo

0 comments: