Aqui hay otras reseñas

Eccovi altre recensioni riguardanti gli ultimi film che ho visto...prima di ingabbiarmi.
Il titolo spagnoleggiante? Boh, mi andava...

3ciento...chi l'ha duro la vince:
Che stronzata! Un film stupidissimo, parodia di 300...anche se vengono presi in giro molti altri film...comunque è veramente thrash! Qualità decisamente scadente. Erano mooolto meglio i mitici American Pie e Scary Movie. Non consigliato.

Nella valle di Elah: Film dai molteplici risvolti. Si indaga sulla scomparsa di un militare. Era appena tornato dall'Iraq, e al momento della scomparsa era in libera uscita con dei colleghi militari. Il padre, ex sergente dell'esercito, non ricevendo più sue notizie inizia a preoccuparsi e cerca di capire dove possa essere il figlio. Dopo poco tempo vengono rinvenuti brandelli di cadavere carbonizzati. Si scopriranno essere i resti del ragazzo scomparso. Il padre, addolorato e incazzato decide di fare delle ricerche in parallelo con la polizia per capire chi possa avere ucciso il figlio. L'investigazione sulle attività e i comportamenti dei soldati in Iraq lo lasciano parecchio perplesso ma soprattutto addolorato visto che è stato proprio lui ad insistere per farlo arruolare. Non vi dico cosa scoprono se no vi rovino il film...consigliato.

Onora il padre e la madre: Film discreto...diciamo che non mi è piaciuto molto l'ordine in cui vengono narrati i fatti. Tutto gira intorno a una rapina in una gioielleria a gestione familiare dalla quale ne scaturisce un omicidio. Muore una distinta signora, ma subito dopo si scopre che erano stati i suoi stessi figli a progettare la rapina, poichè bisognosi di soldi. Ovviamente l'omicidio non era previsto, così si scatena una successione di fatti che porta i protagonisti a fare cose sconvolgenti. Mi ha ricordato molto "Sogni E Delitti" che avevo visto qualche tempo fa.

Shoot'em up - Spara O Muori: Direi la tamarrata dell'anno. Il 2008 evidentemente non aveva ancora visto un vero supereroe sbucare sul grande schermo. Meglio di Machete, il protagonista è uno che ama le carote, quando può le usa al posto delle dita nel grilletto della pistola per sparare ai cattivi. Una sorta di Bugs Bunny superkiller insomma, e insegna anche ai bambini che le carote fanno bene...davvero...durante il film lo dice. Quest'uomo, nome in codice Smith (fantasia portami via) direi che è il multitasking fatto persona. Riesce a combattere:
- mentre mangia (carote ovviamente),
- mentre guida (e senza cintura di sicurezza non vi dico cosa fa),
- mentre fa partorire una donna (il genio rompe il cordone ombellicale sparandogli contro),
- con il neonato in braccio (il neonato ha un non so che di soprannaturale, sopravvive a tutto e ascolta heavy metal),
- mentre tromba con Monica Bellucci (cito il protagonista..."quando si dice svuotare la canna"),
- in caduta libera da un aereo (una pioggia di corpi impressionante)
- con le dita spezzate (le dita piegate hanno una forma di pistola no? Bene, lui allora le usa come pistole...e spara davvero!).
Riesce anche a usare le pistole come se fossero burattini, comandandole con dei fili. Vince sempre...non sopravvive nessun cattivo. Ovviamente alla fine lui usa un sistema GPS che deve avere incorporato in se stesso per ritrovare la Bellucci alla quale aveva detto..."Scappa dalla città e non mi dire dove vai, è meglio che io non lo sappia". Io ormai l'ho visto...se voi potete evitare è meglio.

The Hunting Party: Bella e avvincente storia di un giornalista e un cameraman, che hanno raccontato la guerra in Bosnia vivendola in prima persona ed effettuando i servizi mentre infervorava la battaglia. La fine delle ostilità e qualche uscita di senno, ha fatto separare le loro carriere. Dopo 5 anni dalla fine della guerra si incontrano nuovamente in Bosnia. Uno di loro, disperato ed economicamente messo male, convince l'altro di avere un'esclusiva. Gli propone di andare nella tana della "volpe" (il criminale di guerra latitante più ricercato a quel tempo) per un'intervista. Ecco che questi reporter cercano di fare ciò che la CIA, le Nazioni Unite e i Servizi Segreti non riescono a fare da 5 anni, ossia trovare la "volpe", consapevoli di mettere a repentaglio le proprie vite. Un film che consiglio vivamente, anche se io ci avrei fatto un videogioco vista l'ambientazione in perfetto stile Call Of Duty.
Category: 0 comments

0 comments: