Red Bull Soap Box Race

Ieri si è svolta a Torino la seconda Red Bull Soap Box Race. So che avremmo dovuto partecipare, e sinceramente dopo averla vista il rimpianto è ancor più grande. Però ci siam pisciati dalle risate a vedere venir giù da quella discesa tutti quei veicoli strambi e per niente affidabili. Ce n'erano alcuni il cui equilibrio era veramente precario! Non ho visto la premiazione perciò non ho la più pallida idea di chi abbia vinto. So solo che secondo me i migliori sono stati questi qua sotto:




Per vedere gli altri strampalati cliccate l'immaginina, vi rimanda all'album...

Red Bull Soap Box Race

English from fear

Lodevole...anzi lodevolissima iniziativa di un gruppo di ragazzi che hanno deciso di raccogliere su un blog tutte le traduzioni più improbabili di frasi dall'italiano all'inglese.
Già il nome del blog è tutto un programma...english from fear (inglese da paura). Qui ci sono alcuni esempi di quello che potete trovare:

-We aren't combing the dolls
-Non stiamo a pettinare le bambole

-At eye and cross
-A occhio e croce

-All makes soup
-Tutto fa brodo

-May I speak Popely Popely?
-Posso parlare papale papale?

-In four and four eight
-In quattro e quattr'otto

-I don't compute you
-Non ti calcolo

-Sailed woman
-Donna navigata

-Just to put the small dots on the i's
-Giusto per mettere i puntini sulle i

-Sorry, I don't chew english
-Mi spiace, non mastico l'inglese

-Condoms' theatre
-Il teatro di Goldoni

-But give!
-Ma dai!

-To lemon
-Limonare

-But make me the pleasure!
-Ma fammi il piacere!

-Excuse if it's few
-Scusa se è poco

-Laugh laugh that mom made the potato dumplings
-Ridi ridi che mamma ha fatto gli gnocchi

Questo è solo un assaggio! Per il resto, vi consiglio di visitare il blog
http://englishfromfear.blogspot.com

L'evento dell'anno

Altro che Maccio Capatonda...beccatevi sto trailer...fa scassare!



Assolutamente da vedere!!!

Beppazzo vs. Windows Vista: guardare le foto

Avete mai provato a sfogliare semplicemente delle foto con sto cacchio di Winzozz? Bè, io purtroppo sì...e devo dire che non è stata un'esperienza piacevole. Quando volete sfogliare delle foto, con XP esiste la funzione "Visualizza Anteprima" che è utilissima e funziona benissimo. Su Vista l'hanno ripresa, cambiata graficamente, e in più se nella cartella in cui scorrete le foto c'è un video, lui ve lo visualizza in anteprima. "Figata, direte voi", è quello che ho pensato anch'io quando l'ho visto, peccato che si pianta una volta su due. 'Nammerda insomma. Il sistema tenta, si sforza di riprodurre i video, ma non ce la fa. Sta funzionalità sarà pure utile, ma è stata implementata di merda, consuma talmente tante risorse al pc, che puntualmente si pianta. Il rimedio potrebbe essere..."torno indietro di una foto"...eh, no! Troppo facile! Il pc ti risponde "impossibile visualizzare". Puoi tentare di chiudere l'applicazione...macchè! Devi proprio killare il processo! Ctrl+Alt+Canc poi Task Manager e via! Eseguita l'operazione attendi che il pc si risvegli, si chiudono tutte le finestre, le icone spariscono magicamente dal desktop (un gioco di prestigio al quale Windows ormai ci ha abituati parecchio), e mentre sei lì che stai meditando se veramente farti quel caffè o aspettare che il pc torni in vita, ecco il risveglio.
Anno 2008, pc con processore Dual Core, 2Gb di RAM, Windows Vista montato sopra...volevo solo vedere qualche foto.

Critiques

Hancock: un barbone supereroe...è questa la prima impressione che dà Hancock. Film ambientato a Los Angeles, città con alto tasso di criminalità. Quando succede qualcosa interviene Hancock appunto, un essere dotato di super-poteri, in grado di volare e con una forza assurda. In teoria dovrebbe essere visto da tutti come un eroe, poichè salva le vite delle persone, sventa le rapine e i furti. Purtroppo ogni volta che interviene, causa notevoli danni strutturali alla città, è sempre ubriaco e la gente lo disprezza, addirittura lo insulta. Questo accade finchè non conosce Ray, un giovane e intraprendente PR, che vuole rilanciare la sua immagine e farlo diventare un supereroe apprezzato dalle persone. Il piano funziona, ma a quel punto entra in scena la moglie di Ray, un personaggio che sembrava avere un ruolo secondario all'interno del film, e causa risvolti notevoli alla storia che però non sto a raccontarvi se no vi rovino tutto. Godetevi il film, è bello.

Io vi troverò: lui vi troverà. Un padre incazzato, una figlia rapita mentre era in vacanza a Parigi. Lui che ascolta via telefono il rapimento in diretta, e una frase: "Io non so chi siete, non so che cosa volete, se cercate un riscatto sappiate che non possiedo denaro, però io possiedo delle capacità molto particolari che ho acquisito durante la mia lunga carriera che fanno di me un incubo per gente come voi. Se lasciate andare mia figlia la storia finisce qui, non verrò a cercarvi, non vi darò la caccia, ma se non lo farete, io vi cercherò, vi troverò, e vi ucciderò"
Una babumba impressionante di esplosioni, morti e distruzione, il tutto ambientato nell'elegante Parigi. Film d'azione molto coinvolgente, e ho apprezzato tantissimo il fatto che non c'è neanche una scena al rallenty. Consigliato.

The Ten - I dieci comandamenti come non li avete mai visti: sinceramente mi ha fatto cacare e mi sono anche addormentato. É una rivisitazione in chiave moderna dei 10 comandamenti, rappresentati ognuno da una storia diversa. Sinceramente un film bizzarro, le 10 storie sono mooolto demenziali, ma è un tipo di comicità che solitamente si trova sotto le scarpe. I protagonisti delle diverse storie andando avanti nel film si incrociano, ma il tutto avviene sempre per motivi veramente futili o veramente schifosi. Finisce che tutti cantano una canzone e sono felici e contenti. Bleah!

Doomsday: catastrofico. In Scozia un terribile virus (l'ennesimo) sta distruggendo la popolazione scatenando morti, violenze, stupri e cannibalismo. Per evitare che tale virus si diffonda nel resto del Regno Unito, tutta la Scozia viene isolata con un muro alto 9 metri, invalicabile e sorvegliatissimo. Circa 30 anni dopo (nel 2035), il virus compare a Londra. Delle foto scattate dal satellite mostrano delle persone vive a Glasgow e i politici inglesi, convinti che in Scozia ci siano dei sopravvissuti perchè qualcuno ha trovato una cura, decidono di mandare una task-force a cercare il vaccino. Dall'altra parte del muro, i soldati trovano una società completamente allo sbando, Glasgow è abitata e governata da dei punkabbestia (divertentissimi), mentre un'altra parte della popolazione si è trasferita in un castello lontano dalla città, tornando così alla vita e ai costumi medievali. Diciamo che come al solito ci risiamo, nel senso che questo è il solito film dove si trova morte e distruzione causati da un virus, e ci sono i soliti eroi che devono salvare il mondo. Di positivo c'è che gli avvenimenti si susseguono abbastanza velocemente, perciò la visione non è affatto noiosa. Se vi piace il genere guardatelo.
Category: 1 comments

Beppazzo vs. Windows Vista: Internet Explorer

Con l'intento di leggere la posta elettronica mi trovo su un pc che ha come browser solo Internet Explorer 7. Decido di fare un tentativo e di utilizzarlo lo stesso, anche se la mia coscienza mi dice di cambiare aria e di iniziare a fare qualche rito magico per allontanare le sciagure che un utilizzo di questo browser potrebbe causare.

IE: "Ciao, benvenuto! Io sono Internet Explorer 7! Sono il migliore e ti aiuto a navigare su Internet"
B: Piacere, Beppazzo.

IE: "Ti piace questa home page?"
B: No, posso cambiarla?

IE: "Sì, però non qui. Devi farlo dal menù"
B: Va bene. (setto Google)...fatto.

IE: "Ok, premi il pulsante casetta per visitare la homepage da te impostata"
B: Non ci vuole una scienza per capirlo...

IE: "Vuoi che attivo il blocco pop-up?"
B: Sì

IE: "Vuoi che attivo il filtro anti-phishing?"
B: Ehm...boh? Sì

IE: "Vuoi che attivo la protezione dai malware?"
B: Cacchio ne so! Voglio navigare!

IE: "Vuoi installare la toolbar di Google?"
B: No! (faccio notare che questo avviso compare solo su IE e non sugli altri browser)

IE: "Vuoi che ti salvo automaticamente le password così le mando a papà Bill?"
B: Non ci provare

IE: "Vuoi che attivo la funzione di completamento automatico?"
B: Non mi serve, grazie.

IE: "Vuoi compilare un questionario?"
B: No, non ho voglia.

IE: "Guarda che serve a migliorare me stesso!"
B: Tu capire me?

IE: "0100011100010111000..."
B: Di nuovo l'autodistruzione??? Aiuto! Firefooooox!!!

Beppazzo vs. Windows Vista: le chiavette USB

Continua l'epopea che vede come protagonista il sottoscritto, e il fantomatico Windows...sVista. Anzi...sviste...e parecchie.
Quest'oggi narriamo le difficoltà che si possono incontrare nel tentativo di collegare una comunissima chiavetta USB al pc...senza effettuare alcun traferimento dati. Solo collegamento.
Il plug avviene senza problemi...almeno quello è a livello hardware. La palla passa ora al sistema operativo.
"Zzzzz...eh? Ehi! Qualcuno ha inserito qualcosa in una porta USB! Amministratoreee! Che cacchio succede?"...come ben saprete basta cliccare su OK e avrete i privilegi di amministratore del sistema. Quando si dice..la sicurezza. "Ciao amministratore! Qualcuno ha inserito qualcosa dentro di me! Sei stato tu?"...no, è stata la Fata Turchina!
"Qualsiasi cosa sia non la conosco, devo cercare i driver su internet?"...e qui mi chiedo...siamo nel 2008, il sistema operativo è recentissimo, sto usando una comunissima chiavetta da 1Gb...e non me la riconosci??? Va bè, cercati sti cacchio di driver!
"Ho trovato i driver...è una chiavetta da 1Gb della Kingston, ottima scelta!"...zitto e lavora che mi stai facendo perdere tempo. "Potrebbero esserci dei problemi con dei file all'interno di questo dispositivo. Può succedere qualcosa se rimuovi il dispositivo prima che tutti i file siano stati completamente trasferiti su di esso. Faccio la scansione completa dei file?"...non è possibile. É la prima volta che lo collego a questo pc, e comunque i file all'interno stanno benissimo. Non fare niente che non serva! Voglio solo leggere i file!!! "Attenzione, qualcuno sta tentando di accedere a un dispositivo esterno. Glielo devo permettere?"...Sono sempre io! L'amministratore! Possibile che tutte le volte ti debba dire sempre le stesse cose?
"Ci sono diversi file nel dispositivo. Vuoi ascoltare la musica? Guardare le foto? Fare una scansione antivirus? Masterizzare su cd? Un caffè? O vuoi vedere i file?"...mi sembra di stare in un call-center dove devi premere il tasto a seconda delle tue esigenze...
Comunque, dopo questi SEMPLICI e VELOCI passaggi riesco ad accedere ai file. Guardo quello che dovevo guardare e procedo alla rimozione della chiavetta. "Attenzione. Qualcuno vuole rimuovere un dispositivo. Procedere?"...Incacchiato come una iena, prendo la chiavetta e la stacco a mano.
"Attenzione...tra 10 secondi il sistema si autodistruggerà"....viaaaaaa!!!!

Biting movies

Sex list - omicidio a tre: io l'avrei intitolato "omicidio a TE"...a te che vai al cinema a vederlo. Veramente non mi è piaciuto. Comincia molto lento, molto palloso...poi iniziano a trombare...voi direte..."ah, ma allora qualcosa di interessante c'era!"...io vi rispondo..."si vedono tette e culi, basta guardare Studio Aperto per quelle cose". La storia è quella di un contabile, che viene a conoscenza di una Sex List, una lista all'interno della quale gli individui che ne fanno parte (anche una vecchiaccia bruttissima e inguardabile) si incontrano in forma anonima per fare sesso. Il protagonista si invaghisce poi di una incontrata in questo modo, ma "l'amico" che lo ha inserito in questa lista, si scopre essere un truffatore che vuole fottergli la ragazza, sfuttarlo per un trasferimento illegale di denaro e infine ucciderlo. Nell'esplosione si capisce subito che non muore lui, la scena è anticipata da dettagli su dettagli (foto sul telefono, portiere assente dalla reception, ecc...), non stupitevi più di tanto. Ci mettono pure il lieto fine. Non consigliato.

Denti: un film ispirato all'osteria numero 20. L'incubo di ogni uomo, qualcosa che fa veramente senso. Una ragazza, nata in una casa vicino a una centrale nucleare, si ritrova con una malformazione mooolto particolare. Ha la cosiddetta "vagina dentata". Inizialmente lei non è conscia del problema, ma sente che c'è qualcosa che non va là sotto. Le sue prime avventure sessuali però si trasformano in omicidi, perchè chiunque tentasse una penetrazione, si ritrovava con il "salsicciotto" staccato a morsi. Il disagio cresce in lei sempre di più, finchè non lo usa come mezzo di autodifesa per ogni torto subìto. Un film che mi ha fatto soffrire molto, ma che a tratti aveva un pizzico d'ironia (magistrale la battuta del ginecologo poco prima della visita..."signorina stia tranquilla, non mordo") e non potevo non sorridere davanti a certe scene. Non posso consigliarvelo, ora che sapete di cosa si tratta decidete voi se guardarlo o no.

Piacere Dave: simpatico...niente di nuovo per carità, ma comunque simpatico. Parla di una razza aliena delle dimensioni dei lillipuziani che arriva sul pianeta terra a bordo di un'astronave a forma di Eddie Murphy. Qui cercano un dispositivo da loro smarrito con lo scopo di prosciugare gli oceani e fare scorte di sale (potevano andare al supermercato). Per compiere la missione sono costretti a girare per New York con la loro astronave e quindi ad entrare in contatto con gli umani, conoscere la loro lingua, le loro abitudini. La missione va a fagioli quando i lillipuziani cominciano ad apprezzare i divertimenti, il comportamento e i sentimenti che gli umani dimostrano tutti i giorni e che sul loro pianeta non sapevano neanche cosa fossero.
La storia non è niente di eccezionale, ma ci sono delle genialate nel film che mi hanno fatto scompisciare (vedere come si procurano i soldi, o la cagata dopo 85 hot-dog...con la reazione del vecchietto nel bagno a fianco, o ancora il loro stupore nel sapere che le più grandi fonti di informazione del pianeta Terra hanno nomi frivoli come "Google" e "Yahoo"). Ve lo consiglio, così vi fate quattro risate.

X Files - voglio crederci: delusione totale...niente ufo, niente alieni, niente di niente. Semplicemente un film che parla del breve ritorno degli agenti Mulder e Scully nel FBI. Devono risolvere casi di sparizioni di giovani donne, e per fare ciò si affidano a Padre Joe, un parroco sensitivo e pedofilo che si è infilato 35 chierichetti. Alla fine non è niente di più dei telefilm polizieschi che si vedono tanto in tv, con traffico d'organi, chirurghi russi, sparizione di persone, qualche rissa e indagini neanche tanto eclatanti. Proprio brutto.
Category: 1 comments

Poker...facciamo chiarezza

Mi è stato gentilmente chiesto di fare chiarezza su un paio di regolette del poker, che forse son sempre state un po' ambigue. Preannuncio che tutto quello che scrivo in questo post trova fonte in Wikipedia, quindi cliccate qui se volete approfondimenti su altre regole o se vi piacciono le figure.

L'ordine dei punteggi:
Scala Reale (Royal flush)...formata dalle 5 carte più alte di un solo seme;
Scala a Colore (Straight flush)...è composta da 5 carte in sequenza dello stesso seme;
Poker (Four of a kind)...è un punto formato da 4 carte di stesso valore più una carta spagliata;
Full (Full house)...è composto da 3 carte di stesso valore più 2 carte di un altro valore;
Colore (Flush)...è un punto formato da 5 carte tutte dello stesso seme non in sequenza;
Scala (Straight)...è formata da 5 carte tutte in sequenza e non tutte dello stesso seme;
Tris (Three of a kind)...è composto da 3 carte di stesso valore e da 2 carte spagliate;
Doppia Coppia (Two pairs)...è composta da 2 carte di un valore, da altre 2 carte di un altro valore e da una carta spagliata;
Coppia (Pair)...è formata da 2 carte di stesso valore e da altre 3 carte di diverso valore;
Carta Alta (High card, no pair)...è composto da 5 carte di seme diverso tutte di valore diverso e non in sequenza.

Il valore dell'asso in una scala:
In molte specialità del poker l'asso può aprire la scala (precedendo il 2 o la diversa carta più bassa del mazzetto) oppure chiuderla (seguendo il Re): quando l'asso apre la scala essa è detta scala minima, quando la chiude essa è detta scala massima.
Category: 3 comments

Not to forget


Sarà perchè ho visto quel buco enorme, sarà perchè ho ascoltato racconti di persone che hanno visto con i loro occhi l'atroce spettacolo, sarà perchè quando passeggi lì ti rendi conto che manca qualcosa, sarà perchè si respira un'aria completamente diversa rispetto a tutte le altre zone di New York...non voglio puntare il dito contro nessuno per quello che è successo, voglio solo ricordare chi ha perso la vita...peace.

La fine del mondo...anzi no!

Ironia su ironia...nelle ultime giornate ho sentito solo sprecare battute riguardo l'esperimento che è stato condotto con successo oggi al CERN di Ginevra. Addirittura stamattina su radio 105 hanno festeggiato come fosse capodanno...c'era chi come al solito ha trovato la coincidenza con la data (e quando mai...) evidenziando una palese somiglianza con l'inizio di un countdown...10/09/08...chi invece sosteneva che dopo l'esperimento la signora delle pulizie del CERN doveva spazzare via un po' di buchi neri e mettere i cartelli "Attenzione: buco nero" per evitare che qualcuno ci finisse dentro...chi ancora si chiedeva se anche la spazzatura di Napoli venisse risucchiata...chi diceva che Berlusconi sempre e comunque si sarebbe salvato...chi era invece felice di non vedere più il Festival di Sanremo...eccetera, eccetera...
Oggi però tra tutto quello che ho sentito, una domanda mi è rimasta in mente e la rigiro a voi..."cosa portereste con voi nel buco nero?"

Beppazzo vs. Windows Vista: il copia e incolla

Continuano imperterrite le mie disavventure con Windows Vista...il prodotto di punta della Microsoft...bella merda.
L'altro giorno...dovevo far girare un programma utilizzando Visual Studio 2008. A questo programma dovevo dare in input un file audio. Mi son detto lo metto in "Documenti" e poi dico al programma di andarselo a prendere lì. Avvio il programma..."file non trovato"...guardo il path del file, tutto giusto, riprovo..."file non trovato". Mi viene il nervoso...ricontrollo il path, e mi viene un'illuminazione. Vuoi vedere che non gli piace il percorso del file perchè il path della cartella "Documenti" contiene la voce "Documents and Settings" e quindi non gli piacciono gli spazi vuoti nel percorso del file? D'altronde anche su Windows XP avevo avuto esperienze negative in merito. Decido di spostare il file direttamente in "C:\", così se il problema è quello, l'ho risolto. Procedo con il "copia e incolla"...il pc inizia a guardarmi storto e poi mi dice..."Guarda che stai per copiare e incollare un file...sei sicuro di quello che stai facendo?"...bè, cosa sarà mai...XP non si è mai lamentato. Procedo. "Attenzione. Hai bisogno dei permessi da amministratore per effettuare la seguente operazione. Sei l'amministratore?"...sì, fidati. Gli do l'ok e senza bisogno di digitare alcuna password divento magicamente amministratore del sistema. "Ciao amministratore, qualcuno sta tentando di effettuare un'operazione PERICOLOSA su questo pc. Glielo vuoi permettere?". Gli dico di sì. "Sei sicuro? Guarda che non si torna indietro"...ti ho detto di sì!!! "Ok, sicuro...allora vado eh?"...muoviti!!!
Finalmente funziona...e funziona anche il programma che dovevo testare. Ma che fatica!

Beppazzo vs. Windows Vista: gli aggiornamenti


In questo periodo a lavoro sono costretto a utilizzare un pc contenente il "fantastico" sistema operativo della Microsoft, Windows Vista. Finalmente riesco a capire perchè tantissima gente si lamenta...effettivamente fa cagare.
L'altro giorno stavo staccando quando mi chiede..."mentre mi spegni posso installare gli aggiornamenti?"...boh, gli dico di sì, anche XP faceva così a volte, e poi sto andando a casa, domani mattina quando torno avrà finito. In effetti il giorno dopo gli aggiornamenti li aveva installati...ma poco prima dell'avvio del sistema ecco un fantastico avviso: "Sto configurando gli aggiornamenti: Passo 1 di 3 0%"...va bò pazienza, vado a prendermi un caffè, intanto lui termina il suo lavoro. Passa un quarto d'ora, torno davanti al pc..."Sto configurando gli aggiornamenti: Passo 1 di 3 90%"...eeeeeh? ancora? e quanto ci vuole? "Tanto", mi risponde lui.
Infatti, subito dopo..."Ho finito il primo passo...riavvio necessario"..................passano altri 20 minuti..."Sto configurando gli aggiornamenti: Passo 2 di 3 100%"...dai, dai che ce l'hai quasi fatta, non dovrai mica riavviarti a ogni passo? "Ho finito il secondo passo...riavvio necessario". In preda alla rabbia decido di farmi un giro e andare a prendermi una boccata d'aria. Torno..."Sto configurando gli aggiornamenti: Passo 3 di 3 50%"...muovitiii!!! Non ce la faccio più!!! E lui tranquillo, come se non stesse succedendo niente..."Ho finito il terzo passo...riavvio necessario"
Insomma...in fin dei conti sono entrato in ufficio alle 9, ho acceso il pc e ho potuto iniziare a lavorare alle 10...un'ora per l'avvio...ma col passare degli anni i computer non dovrebbero diventare più veloci?

Beppazzo At Work: il rientro dalle vacanze

Come sapete il rientro dalle vacanze è sempre abbastanza traumatico. Quest'anno a differenza degli altri ho avuto a che fare con un posto di lavoro, piuttosto che con una scuola o l'università.

Gli addormentati:

Dal 1 Settembre 2008 l'azienda era infestata di zombie che si incamminavano lungo i corridoi. Era incredibile, quanta gente ho visto girovagare con lo sguardo perso nel nulla...avevo quasi paura a incrociarli. L'unica zona franca, dove si vedeva gente un po' più sveglia, ma soprattutto si sentivano anche delle risate, erano le macchinette del caffè. Almeno lì si riusciva a vedere qualcuno che scambiava quattro chiacchiere, raccontava quello che aveva fatto. Ma non appena allontanati, si tornava alla depressione. Guardando dall'esterno verso l'interno si vedevano solo delle sagome in controluce che procedevano per inerzia, lungo le scale sembrava di vedere scimmie addormentate, gente che camminava con le braccia a penzoloni. Mi sentivo dentro uno di quei film catastrofici, dove un qualche virus ha infestato tutti, del tipo "Resident Evil" (non cito "Io sono leggenda" per due motivi: 1) per non incorrere in troppe critiche; 2) gli zombie di "Io sono leggenda" erano fin troppo svegli e veloci in confronto ai miei colleghi)...paura!

I nervosi:
Nell'ufficio qui accanto ci sono due che stanno litigando tra di loro sul funzionamento di un algoritmo di crittazione di file multimediali (faccio notare che non l'ha scritto nessuno dei due, ed entrambi odiano l'autore...Microsoft, tanto per cambiare)

Sul pulman per andare a lavoro un tizio si è lamentato continuamente di quanta gente ci fosse e continuava per tutto il viaggio a gridare: "perchè diavolo siete tornati? si stava bene quando non c'eravate!"...ho visto gente con gli occhi assatanati, lo stavano per uccidere...è sceso in tempo.

L'altro giorno ho telefonato al 190 per chiedere delle informazioni. Dopo aver perso diversi minuti a spiegare gentilmente e pacatamente quello che mi interessava sapere, mi sento gridare dietro..."MA LEI É CLIENTE VODAFONE?"...se non lo sai tu!

Il sottoscritto:
Per me il rientro è stato abbastanza traumatico...forse perchè ho dovuto forzatamente smaltire il fuso orario Stati Uniti-Italia (6 ore di differenza) e la stanchezza del viaggio in sole 7 ore. Fatto sta che mi son ritrovato i primi giorni davanti allo schermo luminoso del pc con la testa barcollante e la palpebra calante. Ringrazio di essere sopravvissuto ad attacchi di nervosismo e di zombismo lungo i corridoi (li utilizzavo proprio per riprendermi).
Comunque, per me il rientro significherà soprattutto mettere fine a sta menata e ripendere (più o meno seriamente) l'università...non sono ancora pronto per il mondo del lavoro...o per lo meno, per questo tipo di lavoro.

Tornano le recensioni!!!

Wanted - Scegli il tuo destino: uno di quei film che catalogo come tamarrata. C'è il solito sfigato che fa l'impiegato in un ufficio, non sopporta più il suo capo e la ragazza lo tradisce con un suo amico. Poi arriva Angelina Jolie e fa scoprire allo sfigato che ha dei poteri paranormali e riesce a vedere le cose in maniera diversa rispetto alle altre persone e quindi a muoversi molto più velocemente. In questo film le pistole sparano le pallottole ad effetto (una stronzata niente male) e se non fosse stato girato tutto con scene al rallenty durerebbe un quarto d'ora piuttosto che un'ora e mezza. Diciamo che l'unico aspetto positivo è che all'inizio pensi subito che il cattivo sia uno...poi a metà film ti convinci che hai sbagliato tutto e che il cattivo è un altro. A fine film però ti rendi conto che il cattivo era quello che pensavi all'inizio...non so se sono stato molto chiaro qui, però in sostanza non mi è piaciuto molto.

Hellboy 2 - The Golden Army: avevo capito che si trattava del sequel di un altro film. Invece narra una storia completamente a sè stante. Bè, meglio così dato che non avevo visto il primo. Hellboy sostanzialmente è un essere paranormale che lavora in un'agenzia di difesa e di studio del paranormale di New York. Qui esseri umani e "mostri" convivono e collaborano insieme. Una volta però le due specie erano in lotta continua finchè il re delle tenebre non decise di porre fine a una guerra che per lui aveva perso significato. Suo figlio, il principe, non si trovò d'accordo con il padre e decise di andare in esilio. Al suo ritorno con l'intenzione di far soccombere gli umani e acquisire il potere, decide di risvegliare un'armata invincibile, l'armata d'oro. Il compito di Hellboy sarà quello di impedirglielo. Un bel film, dove vengono mischiati abilmente diversi generi come il fantasy, l'azione, il tutto condito con quel tocco di comicità e ironia che ci sta sempre bene. Consigliato.

Kung Fu Panda: fa pisciare dal ridere! Mi è piaciuto veramente un sacco. Narra la storia di un Panda pigro e ciccione che ha come sogno nel cassetto quello di diventare il leggendario guerriero dragone. Una serie di eventi gli permettono di avere questa possibilità, e di essere allenato come un vero guerriero di kung-fu. Lui ovviamente non rinuncia, ma i limiti del suo fisico e la sua golosità, rendono tutto più difficile, anche per il maestro che lo deve addestrare. La goffaggine del panda è il motore principale di tutto il film, ma certe scene son veramente belle. La storia nel complesso è carina. Film divertente.

Il cavaliere oscuro: torna Batman, questa volta rivisitato in chiave un po' più seria rispetto alle precedenti versioni dei film dell'uomo pipistrello. Il nemico è sempre lui, Joker, ma questa volta non ha come obiettivo il denato, è proprio fuori di testa e spietato, e vuole mettere in ridicolo Batman, il quale, in alcune fasi del film sembra cedere al gioco psicologico del nemico. A metà film salta fuori anche Duefacce, messo lì per creare ancora più zizzania. Film nel complesso bello, ma ovviamente un finale che lascia presagire a possibili e numerosi altri sequel.
Category: 5 comments

Negli States...

...non esistono i bidè (sai che novità)
...i rubinetti si aprono al contrario
...i gabinetti non sono adatti a contenere le nostre "opere d'arte"
...hanno degli asciugamani elettronici fighissimi
...praticamente non esistono le auto con il cambio manuale
...non si vedono Fiat
...si vedono solo macchine grosse (SUV, fuoristrada, pick-up...)
...ci sono tre tipi di autostrade: Parkway, Expressway e Highway
...il porta-bicchieri è presente in ogni auto
...si può sorpassare a destra
...non sanno cos'è la distanza di sicurezza, ma hanno dei buoni freni
...guai a sorpassare uno scuolabus che sta facendo scendere o salire ragazzini
...sulle ambulanze ci dev'essere un dj che suona la sirena
...è meglio non prendere la macchina
...sui ponti c'è sempre coda
...i semafori per i pedoni sono con il conto alla rovescia
...il caffè espresso si trova ovunque, ma fa schifo
...ho iniziato ad apprezzare il caffè americano
...per fortuna c'è Starbucks
...il caffè si trova anche in lattina
...non provate a mangiare in un fast-food (a meno che non vogliate stare male)
...noleggiare una limousine o prendere un taxi ha lo stesso prezzo
...lo sport più seguito è il baseball...seguono football e basket
...l'aria condizionata è ovunque...e funziona benissimo
...gli ambientalisti si mettono le mani nei capelli
...andare a scuola costa un casino
...i treni partono e arrivano sempre in orario
...per spostarsi da una grande città a un'altra conviene sempre l'aereo (le distanze sono notevoli)
...ci sono un sacco di cinesi, indiani (dell'India) e messicani
...Little Italy si è ridotto a una sola via, sopraffatto da Chinatown
...Long Island è veramente...long
...McDonald è meno diffuso di Burger King
...la Pepsi è più bevuta della Coca-Cola
...se vuoi bere alcolici per strada devi avvolgere la bottiglia in un sacchetto o un pezzo di carta
...la domanda più odiosa quando compri degli alcolici è..."your ID, please?"
...la patata si mangia con la buccia
...l'acqua, il tè e il latte vengono venduti in contenitori (minimo 5 litri) che qua ho visto usare solo per l'ammoniaca e la candeggina
...l'acqua San Pellegrino è molto apprezzata (e costa cara)
...non viaggiate con USAirways
...usate solo carte di credito Visa e Mastercard, tutte le altre non funzionano
...quando entri in un negozio ti chiedono sempre "come va?"
...quando saluti chiunque ti chiedono sempre "come va?"
...sono molto gentili con noi italiani
...quando sentite parlare di spagnoli è sempre riferito ai messicani
...sui vestiti si risparmia un casino
..."Levi's" si dice "Livais"
...non comprate telefonini, sono tutti bloccati
...comunque sulla tecnologia non si risparmia granchè
...non tutti sanno cos'è un lettore mp3...ma sanno cos'è un iPod
..."Linux" si dice "Lainacs"
...anche loro odiano Vista
...il verbo "get" ha un casino di varianti
...la parola "queue" non esiste
..."telecomando" si dice "remote"
...anche loro usano il TomTom
...quando leggi i prezzi in un negozio le tasse non sono incluse
...quando mangi al ristorante o alloggi in un albergo la mancia al cameriere o al fattorino è obbligatoria
..."buon appetito" si dice..."buon appetito"
...quando vuoi comprare qualcosa e il commesso ti dice che costa "one seventy-five" non sempre vuol dire 1.75$
...quelle che loro chiamano "Mosquitoes" in realtà sono dei tafani verdi enormi
...si sta bene senza sentire notizie di cronaca italiana
...se vuoi parlare americano non preoccuparti di com'è scritta una parola, pronunciala e basta, è molto più facile
...si ascolta più musica pop/commerciale che rock
...ci sono un sacco di scoiattoli, e sono socievoli
...ho visto un sacco di posti bellissimi
..."tutto è bene quel che finisce bene" si dice "everything's good as it ends good"