Biting movies

Sex list - omicidio a tre: io l'avrei intitolato "omicidio a TE"...a te che vai al cinema a vederlo. Veramente non mi è piaciuto. Comincia molto lento, molto palloso...poi iniziano a trombare...voi direte..."ah, ma allora qualcosa di interessante c'era!"...io vi rispondo..."si vedono tette e culi, basta guardare Studio Aperto per quelle cose". La storia è quella di un contabile, che viene a conoscenza di una Sex List, una lista all'interno della quale gli individui che ne fanno parte (anche una vecchiaccia bruttissima e inguardabile) si incontrano in forma anonima per fare sesso. Il protagonista si invaghisce poi di una incontrata in questo modo, ma "l'amico" che lo ha inserito in questa lista, si scopre essere un truffatore che vuole fottergli la ragazza, sfuttarlo per un trasferimento illegale di denaro e infine ucciderlo. Nell'esplosione si capisce subito che non muore lui, la scena è anticipata da dettagli su dettagli (foto sul telefono, portiere assente dalla reception, ecc...), non stupitevi più di tanto. Ci mettono pure il lieto fine. Non consigliato.

Denti: un film ispirato all'osteria numero 20. L'incubo di ogni uomo, qualcosa che fa veramente senso. Una ragazza, nata in una casa vicino a una centrale nucleare, si ritrova con una malformazione mooolto particolare. Ha la cosiddetta "vagina dentata". Inizialmente lei non è conscia del problema, ma sente che c'è qualcosa che non va là sotto. Le sue prime avventure sessuali però si trasformano in omicidi, perchè chiunque tentasse una penetrazione, si ritrovava con il "salsicciotto" staccato a morsi. Il disagio cresce in lei sempre di più, finchè non lo usa come mezzo di autodifesa per ogni torto subìto. Un film che mi ha fatto soffrire molto, ma che a tratti aveva un pizzico d'ironia (magistrale la battuta del ginecologo poco prima della visita..."signorina stia tranquilla, non mordo") e non potevo non sorridere davanti a certe scene. Non posso consigliarvelo, ora che sapete di cosa si tratta decidete voi se guardarlo o no.

Piacere Dave: simpatico...niente di nuovo per carità, ma comunque simpatico. Parla di una razza aliena delle dimensioni dei lillipuziani che arriva sul pianeta terra a bordo di un'astronave a forma di Eddie Murphy. Qui cercano un dispositivo da loro smarrito con lo scopo di prosciugare gli oceani e fare scorte di sale (potevano andare al supermercato). Per compiere la missione sono costretti a girare per New York con la loro astronave e quindi ad entrare in contatto con gli umani, conoscere la loro lingua, le loro abitudini. La missione va a fagioli quando i lillipuziani cominciano ad apprezzare i divertimenti, il comportamento e i sentimenti che gli umani dimostrano tutti i giorni e che sul loro pianeta non sapevano neanche cosa fossero.
La storia non è niente di eccezionale, ma ci sono delle genialate nel film che mi hanno fatto scompisciare (vedere come si procurano i soldi, o la cagata dopo 85 hot-dog...con la reazione del vecchietto nel bagno a fianco, o ancora il loro stupore nel sapere che le più grandi fonti di informazione del pianeta Terra hanno nomi frivoli come "Google" e "Yahoo"). Ve lo consiglio, così vi fate quattro risate.

X Files - voglio crederci: delusione totale...niente ufo, niente alieni, niente di niente. Semplicemente un film che parla del breve ritorno degli agenti Mulder e Scully nel FBI. Devono risolvere casi di sparizioni di giovani donne, e per fare ciò si affidano a Padre Joe, un parroco sensitivo e pedofilo che si è infilato 35 chierichetti. Alla fine non è niente di più dei telefilm polizieschi che si vedono tanto in tv, con traffico d'organi, chirurghi russi, sparizione di persone, qualche rissa e indagini neanche tanto eclatanti. Proprio brutto.
Category: 1 comments

1 comments:

d1s4st3r said...

Sì, anche a me ha deluso un po'. Più che un film, sembra una lunga puntata della serie TV.
Poi, Mulder barbuto all'inizio del film è veramente orrendo!
Per fortuna che c'è lei, Dana Scully aka Gillian Anderson, che nonostante il tempo passi resta sempre una f**a della madonna!!!