La febbra? No! L'anfluenza!!!

Max Payne: il protagonista è un detective in cerca dell'uomo che ha ucciso sua moglie e sua figlia. Da quando è successo non si dà pace, ma tutte le strade che ha percorso finora non hanno portato a niente. Finchè un giorno non viene trovato un nesso tra un omicidio avvenuto da poco e quello dei suoi cari. Il detective comincia a indagare e scopre un giro molto ma molto più grande di quanto potesse pensare...un film in cui il protagonista è un incrocio tra "Jason Bourne" e "Il Gladiatore", film ai quali si notano tanti, troppi riferimenti. É il classico film d'azione condito con gli effetti speciali che piacciono tanto ai tamarri. Ocio che dopo la sigla finale c'è un'altra scena...fanno già capire che ci sarà un seguito.

Vicky Cristina Barcelona: due ragazze newyorkesi decidono di trascorrere l'estate a Barcellona. Qui cercano di trovare ispirazione per il proprio lavoro, ma trovano qualcos'altro...anzi qualcun'altro. In questo film ci sono triangoli, quadrati e anche pentagoni amorosi! Film consigliato...solo alle donne. Ma quali donne leggono questo blog???

Bolt - Un eroe a quattro zampe: carino film d'animazione della Disney. Bolt è un cane di Hollywood che di professione fa l'attore. Nel telefilm in cui recita deve salvare la propria padroncina da un sacco di guai. Lui è convinto sia tutto vero, poichè il legame che c'è tra lui e la ragazzina è vero. Una giorno però si ritrova al di fuori degli studi cinematografici, per la precisione a New York, dove deve affrontare la vita e i pericoli reali senza poter ricorrere ai suoi super-poteri. Qui inizia un viaggio che lo dovrà riportare a Los Angeles dalla sua padrona, che compirà grazie all'aiuto di due amici trovati per strada, una gatta e un criceto.
Ragazzi, il criceto fa scassare dalle risate, e poi nelle grandi città ci sono i piccioni...che stupidi! Mi ricordavano tanto i pinguini di "Madagascar"! Fatevi quattro risate!

Changeling: bello bello. La storia è ambientata negli anni '30 in California. La signora Collins vive da sola con il figlio, dopo l'abbandono del marito. Un giorno esce di casa e lascia il bambino a casa. La sera, al suo ritorno, non lo trova più e chiama subito la polizia per denunciarne la scomparsa. Le ricerche sembrano andare a buon fine, ma quando la signora incontra il bambino che la polizia ha ritrovato, si rende conto che non si tratta di suo figlio. Cerca di farlo notare ai poliziotti e lo comunica alla stampa. Il dipartimento di polizia di Los Angeles che già non godeva di una buona reputazione, con accuse di corruzione e violenza, non vuole fare un'altra figuraccia, e cerca di convincere in tutti i modi la signora Collins che si tratta di suo figlio. Viene allora data per pazza e rinchiusa in un manicomio dal quale riuscirà a uscirne grazie allo spirito di giustizia della gente e alla confessione di un bambino, il quale svela le atrocità che avvenivano in un ranch nella campagna poco fuori città. Da questo momento la storia trova risvolti notevoli che non sto a raccontarvi se no vi rovino il film. Comunque merita veramente tanto, assolutamente da vedere.
Category: 2 comments

2 comments:

Peyoz said...

max payne: quindi beppazzo mi confermi che non centra na rava ne na fa con i due meravigliosi sparatutto con bullet-time? perchè se fosse mi evito di rovinarmi il personaggio..

Beppazzo said...

Mai giocato al videogioco...la storia non è male, anzi l'ho apprezzata, ma alcuni effetti speciali facevan proprio cagare