Recensioni film: Giugno 2009

Star Trek: prequel di quella che è diventata una delle saghe (ho scritto saghe...non seghe) più seguite della storia. Narra gli anni della gioventù di Spock e Kirk e delle avventure che hanno avuto (compresi alcuni attriti) prima di diventare grandi amici. Film molto spettacolare, effetti speciali a valanga e "continui spazio-temporali" a manetta. Nel complesso film molto bello, e per piacere a uno che non è un fan scatenato di Star Trek, vuol dire che ne vale la pena. Poi son gusti...

Battaglia per la Terra: in un mondo fantastico, abitato da creature marine che fluttuano in cielo vivono i Terriani, un popolo che vive in pace con se stesso e con la natura. Un giorno arrivano gli umani che, desiderosi di colonizzare un pianeta dopo aver distrutto il loro e le vecchie colonie, attaccano i Terriani. La battaglia sarà dura e con qualche colpo di scena. Non male come film.

Soffocare: film stupendo. La storia è quella di un sessuomane che fa un lavoro squallido, frequenta (con scarso impegno) un corso di recupero per la sua mania e ha una madre malata rinchiusa in un ospedale psichiatrico. Prima che la madre lo abbandoni vuole scoprire chi sia il suo vero padre. Per fare ciò lo aiuta una dottoressa che lavora nell'ospedale, con la quale prova a intraprendere una relazione (sessuale s'intende) ma con scarse prestazioni. Mi fanno pisciare dal ridere le vecchiette che perseguitano il povero protagonista, famoso per essersi scopato tutte le infermiere e per essere un discendente diretto di Gesù. Il capovolgimento finale dei fatti è notevole e allo stesso tempo nonsense. Consiglio vivamente.

Garage: keppalle sto film! Ok, la storia è quella di un disadattato, ma potevano rendere meglio il dramma! Non metterlo a lavorare in una pompa di benzina dove ogni giorno succedono sempre le stesse cose! Va avanti così per circa un'ora e venti, poi cambia perchè Josie (così si chiama il protagonista) fa vedere un film porno al ragazzino che lavora con lui, David. Questo episodio comporta una svolta particolare nella vita di Josie che si suicida. Sì, vi ho raccontato il finale! Così evitate di guardarlo! Vincitore del Torino Film Festival? Secondo me ci sono film migliori.

Transformers - la vendetta del caduto: bel film. È la prosecuzione del primo mitico "Transformers" dove i Decepticons (cattivi) erano stati sconfitti dagli Autobot (buoni). Questa volta dallo spazio arriva un robot chiamato The Fallen a creare scompiglio sulla Terra. Servirà l'aiuto di divinità del passato questa volta. Notevoli i colpi di scena, come ovviamente gli effetti speciali. Qualche critica sulla dilatazione eccessiva della trama e sull'aggiunta di personaggi che con la storia non hanno niente a che fare, ma che occupano buona parte del film con stupide gag. Spettacolare invece l'ambientazione. Un po' lungo, ma vale il prezzo del biglietto. Un consiglio...non guardatelo in compagnia di ingegneri!

Coraline: film d'animazione stupendo. Dal regista di "Nightmare before Christmas"...e il suo stile si vede...la storia è quella di una ragazzina di nome Coraline che si trasferisce con i genitori in una residenza chiamata Pink Palace. Qui conosce i vicini di casa...personaggi particolarmente pittoreschi, ma che non le stanno proprio simpatici. In una stanza del suo appartamento Coraline trova una porticina...per curiosità l'attraversa e qui scopre un mondo parallelo, del tutto simile alla realtà, ma dove le persone hanno dei bottoni al posto degli occhi e sono molto più gentili e disponibili. Coraline, affascinata da questo nuovo mondo, torna più volte e lo fa volentieri, finchè non scopre un tranello dietro a tutto ciò. Un film veramente bello, l'ambientazione è veramente affascinante, la storia intrigante. Merita.
Category: 0 comments

Regole? Pfff...


Sondaggio: a quanti di voi hanno chiesto di consegnare il telefonino prima di entrare nel seggio alle ultime elezioni? Ecco, a me non è successo ed ho avuto modo di votare con il cellulare (dotato di fotocamera) in tasca sia a questo turno di elezioni, in cui c'era il ballottaggio per il presidente della provincia (il referendum non lo contiamo visto la fine che ha fatto), sia allo scorso turno dove addirittura si decideva quali candidati mandare al parlamento europeo. Come possiamo essere sicuri della regolarità dei voti se viene a mancare il rispetto delle regole più elementari e più semplici?

La pubblicità

Ho letto un libro che mi ha aperto gli occhi su tante cose, su come il nostro mondo sia pieno di pubblicità da fare veramente schifo. E la cosa brutta è che tante volte non ce ne rendiamo neppure conto. Non c'è luogo quando andiamo in giro (a parte l'aperta campagna credo) che non sia tempestato di cartelloni pubblicitari o marchi di multinazionali. Affacciatevi dalla finestra di casa vostra, ditemi se non vedete un cartellone, un insegna di un negozio, un autobus con messaggi pubblicitari, o anche solo una macchina posteggiata sotto casa. O accendete la tv, e ditemi cosa sta andando in onda...pubblicità, no?
Lo sapevate che la parola "felicità" è un marchio registrato? Sì, di proprietà della Nestlè. E il colore blu? Di proprietà della Pepsi! E i dentifrici? Servono solo a rinfrescare l'alito, non fanno nient'altro di ciò che è sponsorizzato. Per non parlare degli alimenti. È un mondo dove noi siamo solo dei bambocci pieni di soldi, dove dobbiamo decidere se regalarne di più a un industriale piuttosto che a un altro, e dev'essere lui bravo a convincerci della bontà del suo prodotto. A questo serve la pubblicità. Ma dall'altra parte noi siamo visti come vermi. Non hai soldi da darmi? Allora non me ne frega niente di te! Hai soldi da darmi? Sarò la persona più gentile e cortese che tu abbia mai conosciuto. È un mondo di merda, e purtroppo ne facciamo parte. È un mondo dove chi lavora poco guadagna tanto, e chi lavora tanto guadagna poco. E quel poco che guadagna lo restituisce al ricco. Sarebbe bello poter cambiare questo modo di essere, di vivere, ma siamo ormai entrati in un circolo vizioso difficile da fermare. Troppo alti gli interessi per sperare di ridurre le emissioni di gas serra, per diminuire la produzione di OGM, per passare a forme di energia pulita, per avere almeno un paese nel mondo non schiavo dei soldi...ai signori del denaro importa solo una cosa...il guadagno. Non temono la morte, temono la vita. Perciò se un giorno la Terra dovesse implodere, o dovessimo tutti morire annegati, o che ne so, distrutti da chissà quale catastrofe naturale, a queste persone non importerà niente. I loro interessi rimarranno vivi finchè scorrerà loro sangue nelle vene.
La prospettiva per i giorni futuri non è assolutamente ottimista anzi, è il contrario...ma il menefreghismo nei confronti della società, che ormai sta prendendo piede dentro di me, mi permette di sopportare, ignorare tante di queste cose e di andare avanti.
Che schifo.

Istituiamo il movimento NO VEC

È arrivata l'estate...ma che bello! O no...bè, forse non ancora. Manca comunque poco e le prime avvisaglie si ricevono non dal caldo, ma sugli autobus e nei centri commerciali. Orde di ragazzine che invadono qualsiasi posto prese da un fancazzismo sempre crescente vista la fine della scuola. Vanno in giro con addosso più trucco che vestiti e danno l'impressione che il loro make-up artist sia spiderman (lo si nota dal mascara che evade dagli occhi in maniera oscena, sembra proprio che abbiano una ragnatela disegnata in faccia).
Queste stronzette invadono la città non sapendo che fare dei loro 3 mesi, e sottolineo 3, di vacanze. Purtroppo il mio status di studente universitario fa sì che le mie vacanze estive si siano ridotte a un mese (e sono uno di quelli che se ne gode di più), ma comunque questa situazione mi fa provare odio e invidia verso i liceali. Ci sono passato anch'io...lo so. Ma il passato è passato.

Fatto sta che l'altro giorno me ne stavo rincasando trallo trallo dall'università con il pulman. Fermata davanti l'8gallery e autobus che si riempie delle suddette creature. Una di loro inizia a parlare con le amiche con una vocina stridula un tantino fastidiosa, ma sopportabile. Una vecchietta, che a questo punto deduco sia sensibile anche agli ultrasuoni, si volta verso la ragazzina facendo una faccia disgustata e guardandosi successivamente in giro in cerca di volti amici che condividano il suo disgusto. Purtroppo incrocia il mio sguardo. Al che mi inizia a fissare. Infastidito le lancio un'occhiata come per dire (cazzo vuoi?).
Lei mi guarda.
Ammicca.
Merda.
Si aggiusta la gonna con un ghigno in volto, e inizia a farfugliare qualcosa.
Mi volto verso il finestrino del pulman per guardare fuori e cercare di ignorarla. Sfiga vuole che il finestrino sia aperto e purtroppo mi ritrovo con la chioma al vento (perchè me ne posso ancora permettere una nonostante l'età e l'università) che svolazza allegramente. Io troverei la scena orripilante. Lei evidentemente no.
Adesso sono io che cerco sguardi amici in cerca di aiuto. Ho un tremendo bisogno di aiuto!
Per fortuna c'è la provvidenza che ci mette una mano, e mi trovo in un batter d'occhio alla mia fermata. Scendo. Scappo. Profumo di libertà. Che poi è l'odore dello smog che c'è in piazza Bengasi. Ennesimo pericolo scampato, ma mi sento continuamente perseguitato. Un giorno ne abbatterò una, lo so.
Sono irritanti, insopportabili, le odio. Specialmente alla fermata dell'autobus, si piazzano in prima fila per cercare di salire per prime, e poi fanno blocco impedendo a chiunque altro di potersi aggiudicare un posto, anche in piedi. Per non parlare degli uffici postali e le farmacie. Ma questo meriterebbe un post a sè.

Credo che scriverò alla GTT, chiederò di fare pulman separati per i pensionati. Un problema in meno per lo stress dei lavoratori e degli studenti. Le ragazzine lasciamole stare, tra un po' se ne andranno al mare e non romperanno più i coglioni...e poi CBCR, non si sa mai.

WII Spatchocking

Sì, sono entrato anch'io nel malato mondo della console Nintendo WII...ma è troppo divertente...non posso farci niente. Soprattutto mi ci son messo a spacioccare sopra.

Per tutti coloro che hanno voglia di crearsi delle ISO di backup dei giochi della Wii per preservare l'integrità dei cd che troppo spesso si rigano e si rovinano, ecco una semplice guida per avviare i giochi da Hard disk o da una semplice chiavetta USB.

Quello che vi occorre è:
- Console Nintendo WII (con firmware 4.0E o precedenti)
- Scheda SD
- Hard disk o chiavetta USB (capacità > 4Gb)
- Un pc con lettore di schede
- Software Bannerbomb v108
- Software CMDVDX34
- Software WAD Manager IOS35
- Custom IOS (cIOS) rev9
- File IOS35-64-v1040
- Canale USB loader v1.1 (versione WAD)
- Software WBFS Manager
Sia chiaro che non pubblico link per scaricare suddetti software onde evitare casini, sappiate che Google vi dà tutte le risposte che cercate.

Inserire la Scheda SD nel pc e copiare sulla root:
- cartella "private" del bannerbomb v108
-"boot.dol" ottenuto dal software CMDVDX34

Accendere la WII (fw 4.0E)
Inserire SD
Andare su "Gestione Dati"
Selezionare "Canali"
Selezionare "Scheda SD"
Confermare caricamento file "boot.dol"

Compare una schermata DOS con tre opzioni: selezionare Downgrade IOS35. A termine operazione selezionare "Exit".
Torniamo nel menu principale WII.

Lasciamo stare di nuovo la WII per un attimo, torniamo sul pc
Tra i files forniti nel pacchetto "Custom IOS (cIOS) rev9" c'è "downgradehelper.bat". Eseguire file. Compare una finestra DOS...premere 1. Si avvia una finestra all'interno della quale bisogna inserire i dati indicati nella finestra DOS rimasta aperta. A fine esecuzione viene creato il file "ciosv9.wad"

Dopodichè inserire la scheda SD nel pc:
Copiare il file "boot.dol" nella root contenuto nel software "Software WAD Manager IOS35" (sostituire vecchio "boot.dol" presente nella SD)
Creare una cartella "WAD" nella root della SD e copiare al suo interno i seguenti file:
-"ciosv9.wad" creato prima
-"IOS35-64-v1040.wad"
- "USB_Loader_Channel-v1.1.wad"

Reinseriamo la SD nella nostra consolle Nintendo Wii
Accediamo alle opzioni
Selezioniamo "Gestione dati"
Selezioniamo "Canali"
Ora selezioniamo "scheda SD"
A questo punto ci verrà chiesto di nuovo di caricare il file boot.dol che ci eseguirà il nostro Wad Manager...confermare

Compare una specie di schermata di DOS...accettare condizioni premendo "A" sul telecomando della Wii.
Selezionare sorgente dati: Scheda SD
Installare prima IOS35 premendo "+"
Confermare.
Riavviare la console.
Ritornare al menu Gestione dati->SD e installare il ciosv9 poi l'USB Loader come fatto in precedenza con l'IOS35.

Tornare nel menu principale della Wii. Dovrebbe essere visibile un nuovo canale installato (l'USB loader appunto) che servirà ad avviare le ISO dei vostri giochi direttamente da chiavetta USB o Hard disk collegati alla console.

Per poter caricare le ISO su HDD o chiavetta utilizzare il programma WBFS Manager (sul PC). In primis, bisogna utilizzare il software per formattare il supporto desiderato con il file system WBFS (il lavoro può essere eseguito anche in una sola partizione del disco), dopodichè sarà possibile copiarci sopra le ISO.
L'utilizzo di quest'ultimo software è molto semplice...dovesse servirvi una guida, la rete ne è piena.

Ancora indecisi su dove andare in vacanza?

Ho trovato un buon posto...

Non astenetevi...votare è un vostro diritto

Venti anni di liberismo e di strapotere padronale ci hanno portato una crisi economica e sociale pesantissima.
Venti anni di moderatismo, trasformismo, concertazione hanno tolto punti di riferimento a sinistra e contribuito pesantemente alla perdita di credibilità della politica.
La destra populista oggi sguazza allegramente nella melma proponendo razzismo, egoismo individuale, identificazione nel capo. La destra è il collettore della distruzione di speranze e di coesione sociale frutto delle politiche liberiste e dell’ignavia della sinistra.
Le sinistre moderate attaccano Berlusconi, lo contrastano sul piano istituzionale ma non propongono una alternativa economica e sociale, che cambi le condizioni di vita e di lavoro di milioni di persone. In Europa PD e IdV governano con Berlusconi sulla base di politiche liberiste folli che stanno mettendo i lavoratori l’uno contro l’altro; Di Pietro vota e Franceschini si astiene sul federalismo fiscale; nessuno protesta per i miliardi stanziati per caccia bombardieri e per salvare le banche private. PD e IdV non propongono alcuna alternativa perché sono subalterne ai poteri forti del paese: Confindustria, banche, Vaticano. Per questo in Italia non c’è l’opposizione.
In queste condizioni Berlusconi è destinato a vincere per i prossimi vent’anni, perché i due schieramenti non danno soluzioni ai problemi concreti delle persone ma Berlusconi fornisce capri espiatori e modelli sociali: la causa di tutto sono i clandestini e si può sempre partecipare ad un concorso per fare la velina.
Per questo serve un voto alla lista anticapitalista e comunista:
per rafforzare in Europa una sinistra antiliberista che sappia riaprire il terreno dell’alternativa; per dar vita in Italia una sinistra autonoma dal PD e dai poteri forti che metta al centro la lotta allo sfruttamento. Una sinistra motore dell’opposizione a Berlusconi e al Berlusconismo, cioè a Confindustria, alle banche e – quando serve – al Vaticano. Un polo politico autonomo che costruisca i percorsi, le parole, le lotte per una uscita collettiva dalla crisi capitalistica.


Roma, 5 giugno 2009.

Dichiarazione di Paolo Ferrero, segretario nazionale del Prc-Se.

Indignati...ma di che???

Maledetto lo spot Renault "Incita al peccato"



Ohi, a me piace...lo trovo simpatico.