Ben Heine

Vi segnalo questo artista...secondo me alcune sue opere sono geniali, per esempio quella nell'immagine che vedete sotto.



L'idea di mischiare foto e disegni a matita mi piace un sacco, e il risultato direi che è notevole...guardate questa slideshow per rendervi meglio conto

http://www.flickr.com/photos/benheine/sets/72157623723956821/show/

Ha fatto comunque molte altre opere, utilizzando stili diversi, dal cartonato alla fotografia. Per una panoramica completa, seguite i link sottostanti:

Sito ufficiale
Blog ufficiale
Pagina Flickr

Buona visione!
Category: 0 comments

Boeing 737...

...in due minuti e mezzo

Sono i nervi tesi di Jack

Capita di leggere dei libri, e capita di paragonarli a fatti, avvenimenti reali. Prendo per esempio "Fight Club", con Tyler Durden e il suo Progetto Caos. Mettere in ginocchio la società per tornare a forme di vita primitive. Creare caos. Ritrovarsi al Rockefeller Center e osservare solo gente che raccoglie il granturco. Oppure penso a "The Dome" di Stephen King, con i suoi protagonisti intrappolati dentro una cupola, con questo senso di isolamento che all'inizio sembra apparente ma che poi diventa asfissiante. E guardo quel che sta succedendo in Europa. Un vulcano erutta, la sua nube cinerea copre i cieli di moltissimi paesi. Gli aerei non possono volare, è pericoloso si dice. Stop totale. Caos totale. Come vorrebbe Tyler. Improvvisamente ci si sente tutti più distanti. Ci si sente tutti più piccoli. I danni a livello economico non si contano più. Qualcosa si è inceppato. La gente non sa dove andare. Non sa più come e se tornerà a casa. Tassisti che da Roma riaccompagnano i turisti francesi a casa per 2500 euro. Studenti che ne approfittano per guadagnare qualcosa. Si dorme nelle brandine in aeroporto, con la fremente attesa di qualche notizia fresca. Tutto questo sarebbe potuto capitare a noi. Tutto questo non ci è capitato perchè abbiamo ricevuto l'allarme in tempo. Abbiamo perso un concerto. Abbiamo perso un viaggio. Ma tutto sommato ci è andata bene. Non so da dove mi sia uscito questo ottimismo. Sarà la Guinness bevuta stasera. Le facce viste oggi all'uni non erano proprio felici, e neanche la mia era delle più amichevoli. Spero di essere di conforto in qualche modo. Ci si riproverà più avanti, l'Irlanda è sempre lì. Il desiderio anche. Ci sarà una nuova occasione. Per i Dropkick...bè, torneranno in Europa...31 dicembre a Barcellona...che ne dite...pensierino? Si può andare anche in macchina :D

Trinity!!!

Una stronzata degna di nota...prometto che tornerò presto a parlare di cose serie...serissime