Lacrime mondiali

Non siamo tenuti a sapere quali fossero le emozioni che Jong Tae Se, giocatore della Corea Del Nord, abbia provato sentendo suonare l'inno della propria nazione a un mondiale di calcio. Certamente immagini come queste fanno ritornare alla mente il calcio come uno sport, che riempie di orgoglio, non di soldi come ormai accade in maniera spropositata.




Per la cronaca, notevole partita della Corea Del Nord che ha tenuto testa ai fuoriclasse del Brasile. Peccato per la sconfitta, speriamo almeno che i connazionali possano avere occasione di godere dello spettacolo e vedere la partita in tv.
Category: 1 comments

Paese che vai, merda che trovi

Ok, è passato il ddl sulle intercettazioni. Probabilmente lo sapete già. C'è stato il solito casino in senato. E va bè. Il governo ha posto la fiducia. Ma cristo santo...il PD continua a non votare!!! Gente che cazzo state a fare lì? Quella la chiamate opposizione? Schiacciate il cazzo di pulsantino così si capisce da che parte state realmente! Eccheccazzo!

Link