Recensioni film: Febbraio 2011

Parto col folle: strana commedia. Il protagonista si reca in aeroporto, per raggiungere la moglie dall'altra parte degli Stati Uniti che deve partorire. Si imbatte però in un tipo strano, bizzarro, che lo mette nei guai. Guai con la polizia, che etichetta entrambi come passeggeri "no-fly". Niente aereo dunque. Il viaggio va fatto in auto. E la compagnia forzata, è proprio quella del folle che gli ha causato tutti questi danni. Forse non più strana del solito. Forse a tratti esagerata. Può essere considerata la classica americanata. Condita di battute scontate. Gag a volte esilaranti. A volte deprimenti. Bella per il tema del viaggio, a me sempre gradito. Bella per i paesaggi. Per le atmosfere. Trama decisamente brutta. Film mediocre.

I fantastici viaggi di Gulliver: Jack Black incontra i Lillipuziani. Lo fa dopo aver cercato di conquistare una collega di lavoro, fingendosi un appassionato ed esperto di viaggi. Viene mandato così a fare un servizio nel triangolo delle Bermuda. D'improvviso si ritrova però in un mondo minuscolo (ho riconosciuto il campus di Greenwich), abitato da persone minuscole. Una rivisitazione in chiave moderna dei classici viaggi di Gulliver, che non mi ha lasciato soddisfatto. Anzi, anche questo film è decisamente pessimo. Tante idee interessanti che potevano essere sviluppate in altro modo. Non consigliato assolutamente.
Category: 0 comments

0 comments: